Camino de Santiago del Norte - 23 - Berducedo-Castro

Una tappa piena di energia... elettrica. Prima si costeggia la centrale eolica della Mesa, che quando arriviamo sul crinale si rivela tutto sommato piccola rispetto alla quantità impressionante di pale eoliche che si scorgono a perdita d'occhio sui crinali vicini. Poi si scende al bacino idroelettrico di Salime, che con le sue acque ha sommerso l'antico villaggio. E tralicci, ed edifici di servizio alla diga oggi abbandonati, insomma anche oggi la modernità deturpa il paesaggio. La difficoltà del giorno, la discesa verso il bavino di Salime, dipinta dalle guide come "rompiginocchia", farà sorridere chiunque sia un pochino avvezzo ai sentieri delle nostre alpi. La salita a Grandas è quasi tutta su asfalto, mentre per fortuna il tratto fino a Castro è in gran parte su bei sentieri.

Mappa interattiva della tappa, con le foto georeferenziate

 

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria