Martedì, 23 Giugno 2009

GIORNO XV. Vetricia-Gallicano, 21 km

Dopo tutto il trottare boschivo di ieri, una tappa breve e in discesa ci conduce dolorosamente a fondovalle.

Mentre il corpo si riabitua al caldo e all’umidità, negli occhi restano le rovine del bunker individuato presso la Foce a Giovo, e in testa ronzano ancora i racconti partigiani ascoltati all’Abetone. 

Tutta la Garfagnana è stata segnata dal passaggio del fronte, e in tempi più recenti dal set di Spike Lee, il cui "Miracolo a Sant’Anna” ci dà da discutere.

Qualcuno ne critica l’inverosomiglianza e le soluzioni retoriche prevedibili, ma in fondo siamo tutti appassionati di film ambientati nella seconda guerra mondiale, e prima o poi toccherà noleggiare il DVD. 

Ritroviamo la civiltà a Barga. La sua periferia d’improbabili villette anglosassoni è composta da una congerie di stili che sembra inneggiare senza compromessi al “ciascuno padrone in casa propria, e a quel paese la visione d’insieme". In breve siamo a Gallicano, che fino agli anni quaranta si affacciava su un “viale d’acqua" oggi interrato; qui, ai piedi delle selvagge Alpi Apuane, ci raggiunge Samuele.

N.B. Le tracce fornite non sono state rielaborate e potrebbero contenere errori della strumentazione incorsi nella fase di rilievo

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria