Domenica, 14 Giugno 2009

GIORNO IX. Traversa (Passo della Futa)-Castiglione dei Pepoli, 22 km

Oggi abbiamo in agenda una tappa di tutto riposo, praticamente un trasferimento pensato per recuperare le forze e sbrigare alcune faccende in paese, ma sembra il giorno perfetto per ricordare che "non è mai finita finchè non è finita": già alle undici di mattina siamo perfettamente smarriti nelle tasche più recondite di una valletta dove proliferano le zanzare, erbe infestanti e muraglie di rovi sbarrano l’esile traccia; viene voglia di lasciar perdere, abdicare a ogni principio e tornare sui nostri passi, eppure la mappa militare garantisce che a non mollare la direzione vi ritroverete alle prime case di Roncobilaccio, un posto fin qui noto per un’uscita dell’autostrada e per essere stato citato nella canzone "Bomba o non bomba".

Serve aggiornare anche le mitologie: oggi questa frazione al limitare delle province di Bologna e Prato è sede di cantieri immani, faustiani, prometeici e superitaliani al limitare del bosco, tutt’un affanno di talpe meccaniche, trivelle e nastri trasportatori di detriti che un giorno lascerà il posto alla già mitologica “variante di valico”: anzichè trasferire d’ufficio il traffico pesante sulla rete ferroviaria, si costruisce una seconda autostrada per ovviare al fatto che la vecchia Bologna-Firenze è stipata di camion (con buona pace delle valli devastate, trasformate in accampamenti di container per gli operai e private di fonti millenarie). Misteri d’Italia...

N.B. Le tracce fornite non sono state rielaborate e potrebbero contenere errori della strumentazione incorsi nella fase di rilievo

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria