Di nuovo sul mare

“Sono a Cassano e diluvia! Fin qui viadotti pericolanti, km di gallerie e caselli pieni di cani. Bello ma fine pacchia, la ferrovia sparisce sotto la statale! Sibari è oltre 12 km di pianura,  là forse c’è il sole e da lì partono le vie per la Sila. Di mappe, neppure parlare”

“Giornata pazza, mattino su ferrovia dismessa con ponti e gallerie, poi visita all’antica Sibari, la riserva della Foce del Crati e, infine, ancora il mare, la spiaggia bianca, il sole, il bagno, il campeggio coi primi tedeschi. Riposo, allora, e pure bucato con doccia, tutte cose ormai indispensabili. A domani, monti della Sila, incappucciati di nubi!”

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria