Da Bari ad Acquaviva

“Acquaviva delle Fonti, sotto un ulivo. Oggi 36 km,  metà in città metà in un orto botanico con mille fiori e alberi diversi. Sono contento: ho pregato sulla tomba di Nicola, santo enigmatico e veneratissimo, ho maledetto le periferie mafiose, ho goduto infine di una campagna in veste da sposa. Il viaggio è bello così!”

“Io dormirò senza tenda, tra papaveri e spighe, spero mi protegga l’albero della pace. Vicino c’è una ferrovia abbandonata, sento versi strani e rumori inquietanti. Mi sembra la prima notte in Israele...” 

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria