Ventiquattro frontiere

Lei e Hobo, la sua bicicletta. Il mondo intorno.

Paola Gianotti é partita lo scorso anno da Ivea per affrontare una sfida sportiva di alto livello: il giro del mondo in bici, percorrendo 29.430 chilometri in 144 giorni, diminuendo di otto giorni il precedente record mondiale (attualmente in fase di omologazione da parte del Guinness World Record, http://www.keepbrave.com/).

Pedalando circa 215 chilometri al giorno, ininterottamente.

Dall’Europa al Sud America, attraversando poi la Pampa argentina, scalando i 4000 metri di quota delle Ande, pedalando di notte sotto le stelle del deserto per sfuggire alle temperature proibitive nel deserto di Atacama, il piú arido del mondo. Consumando, in totale, 935 borracce.

Gli Stati Uniti d’America da est a ovest, un coast to coast tra pozzi petroliferi e riserve indiane, che le é peró costato un incidente molto serio: una macchina la ha investita provocandole la rottura della quinta vertebra. Ma non la ha fermata. Dopo tre mesi é ripartita, ancora piú determinata di prima.

Infine, ha attraverso la desolata e immensa Australia fino in Asia, dove il paesaggio é altalenante ed in continua contraddizione: alle moschee si sostituiscono i tempi buddisti e le persone hanno la palle di tutti i colori.

Contamporaneamente, con KeepBrave e il Politecnico di Torino, ha portato avanti un progetto legato all’ecosostenibilità, permettendo di raccogliere dati sulla qualità dell’aria dei paesi attraversati.

Un’impresa sportiva, un sogno realizzato con estrema determinazione, liberando emozioni dense. La soddisfazione personale di avercela fatta, di essere cresciuta una pedalata dopo l’altra, e contemporaneamente avere contribuito alla sensibilizzazione verso l’ambiente in cui noi tutti viviamo.

“Tutto é possibile, basta solo crederci”.

 

Martina Fabbri

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/blog/Webmaster/ventiquattro-frontiere/&src=sdkpreparse

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria