Un primo assaggio di avventura

Ognuno di noi ha un ricordo indelebile della prima notte trascorsa in tenda, o della prima gita al fiume, a pescare con il nonno. Ognuno può tirare fuori ricordi che ancora oggi emozionano, segno che il rapporto con la natura ha un altissimo valore educativo. La vita all’aria aperta forma le persone, ne fa adulti migliori, più sani nel fisico e positivi, rispettosi.

Ti consigliamo la lettura di questo articolo di Brynn Schmidt apparso sul blog di The Outbound Collective*, che trovi qui in inglese, e di cui ti forniamo una breve sinossi.

Perché i bambini hanno più che mai bisogno di wilderness e avventura

Viva i bambini selvatici!

Viviamo un tempo in cui la vita dei nostri figli è intasata da impegni, piena di stimoli che li sottopongono a una pressione intensa. Scuola, lavoro, sport e le varie attività extrascolastiche riempiono la settimana e spesso anche il sabato e la domenica. Non rimane davvero tempo per altro. E questo tempo lo dobbiamo ritrovare. I nostri bambini e gli adolescenti hanno bisogno di natura selvaggia e chi meglio di noi, i loro genitori, li può introdurre al piacere dell'avventura. Sono sicura che offra valori più importanti di molte delle attività che svolgono abitualmente. Il contatto con la wilderness e l'avventura li aiuteranno a crescere e diventare adulti più completi.

In cinque punti l’articolo spiega quali sono i valori educativi che l’esperienza in natura porta con sé, e perché è bene progettare un viaggio che abbia un po’ di selvatico, con tutta la famiglia:

  1. Per disintossicarli dai troppi impegni e per farli vivere per qualche giorno senza scadenze.
  2. Per l’esperienza del contatto diretto con la natura e con gli elementi, che di rado fanno nella vita in città.
  3. Per dare loro il tempo di rilassarsi e persino di annoiarsi, momento fondamentale per la loro crescita interiore.
  4. Perché possano, almeno per qualche giorno, disconnettersi dai loro dispositivi tecnologici e capire che esiste un mondo oltre lo schermo.
  5. Per renderli consapevoli della bellezza del mondo e dell’importanza della tutela dell’ambiente.


* The Outbound Collective è una comunità di appassionati di viaggi e avventure all’aria aperta, con base in California (USA).

Roberta Ferraris


 
https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/blog/Redazione/un-primo-assaggio-di-avventura/&src=sdkpreparse

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione il Movimento Lento - APS
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria