OpenStreetMap, il Wikipedia delle mappe

Chiunque può collaborare alla crezione di mappe escursionistiche e cicloturistiche libere e gratuite, a disposizione di tutti!
Ormai tutti conosciamo Wikipedia, ma pochi sanno che esiste un progetto simile per mappare il pianeta. Si chiama OpenStreetMap, ed è un progetto collaborativo nato nel 2004 per fornire dati cartografici liberi, gratuiti e soprattutto modificabili. Il vantaggio rispetto a Google Map o altri produttori è che le mappe di OpenStreetMap non sono di proprietà di un'azienda, ma chiunque li può utilizzare citando la fonte.
Originariamente centrato sulla produzione di mappe cittadine, si è rapidamente trasformato in un progetto per mappare l'intero pianeta.
Il database dei dati geografici è liberamente accessibile, ed è quindi possibile personalizzare le mappe a seconda dell'uso. Esistono quindi varie versioni adatte all'uso escursionistico e cicloturistico, come OpenCycleMap, Hikebikemap, e altre.
Già oggi la completezza e l'accuratezza con cui sono state mappate alcune aree escursionistiche sono sorprendenti, ma il bello del progetto è che chiunque di noi può mappare il sentiero dietro casa, e condividerlo in tempo reale con il mondo intero!  E la mappatura del territorio può diventare anche un momento di socializzazione: i Mapping Party sono degli eventi in cui gruppi di volontari si danno appuntamento per mappare insieme il loro territorio, e nel contempo divertirsi e socializzare. Il Movimento Lento vorrebbe organizzare un Mapping Party sperimentale presso la Casa del Movimento Lento di Roppolo nelle prossime settimane. Sei interessato a partecipare o a saperne di più sul progetto? Scrivici!

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/blog/AlbertoConte/openstreetmap-il-wikipedia-delle-mappe/&src=sdkpreparse

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria