Articoli

Da Le Muy a Aix en Provence

Sono sempre più presenti le conchiglie che accompagnano il nostro cammino. Per lunghi tratti sono impeccabili, ma poi improvvisamente scompaiono. A chi cammina guidato dalla segnaletica basta un bivio senza indicazione per vanificare tutto quel che c’è prima e quel che ci sarà dopo.

Leggi tutto

Dai balzi rossi a Le Muy

Entriamo in Francia percorrendo il litorale fino a Mentone e a Carnoles. Come lasciamo la costa e iniziamo a salire verso Roquebrune ecco, puntuali, i segnavia bianco-rossi del GR 51. Andremo tranquilli per un giorno e mezzo, fino a Gattieres.

Leggi tutto

Destinazione Rabat

Ciao amici del Movimento Lento. Mi chiamo Marco e il primo maggio, assieme ad un altro ragazzo di nome Mouad, partiremo da Tassullo in val di Non, e in sella alle nostre biciclette raggiungeremo la capitale del Marocco, Rabat. L’emozione è molta e la voglia di smaltirla pedalando è tanta!

Leggi tutto

Ospitalieri itineranti

"Ma, animo Pascual! Portiamo nella nostra vita tutto quanto sperimentato a Bercianos. E, credo, la lezione più importante sia "E' dando che si riceve". Allora proviamoci. Ogni giorno, con ogni uomo o donna che incontriamo, come tutti fossero pellegrini sul cammino della vita e noi ospitaleri volontari dell'albergue itinerante

Leggi tutto

VIA DELLA COSTA - Da Santiago de Compostela a Roma

Pellegrini sulle strade della Liguria, 335 km in 12 tappe. Nel 2003 siamo andati a piedi da casa a Roma percorrendo la Liguria lungo la Via Aurelia che è tutta marciapiede soprattutto sulla riviera di ponente,  questa esperienza ci ha stimolati a cercare una via alternativa, vista anche la pericolosità di molti tratti e la non adeguatezza al pellegrinaggio.

Leggi tutto

Il Cammino di Marcella e la Via della Costa

A Loano, domenica 13 marzo, mi sono unito al Cammino di Marcella con l’obiettivo di non abbandonarlo più fino al termine, sui Pirenei, al Col du Sumport. L’arrivo sarà il 9 di maggio e da qui ad allora non avrò il tempo di inviare le mie consuete storie dei cammini passati.

Leggi tutto

Le Alpi a piedi

Torno a un passato remoto con un cammino per me memorabile. E certamente indimenticabile anche per Cristina, che con me ha condiviso questo e tanti altri viaggi a tre chilometri all’ora. 1.950 chilometri per andare dal Colle di Cadibona, o Bocchetta di Altare, alle spalle di Savona, fino al passo di Vrata, sopra Fiume, nell’allora Jugoslavia

Leggi tutto

Bercianos del Real Camino

Ho lasciato a Bercianos una parte del mio cuore. Un giorno andrò a riprenderla. Quando? Questo non lo so. La vita tranquilla del villaggio, il vento tiepido e le nuvole,  le care vecchiette che aiuto a spostare le sedie nel sole, i giocatori di pétanque verso sera che mi invitano a partecipare perché ne manca uno, il tramonto

Leggi tutto

Verso Ky e Thangud, per visitare gli antichi monasteri

Il mattino seguente, scendendo da Kibber visitiamo quel nido d’aquila che è il monastero di Ky gompa, dove con un anno d’anticipo, fervevano già i lavori di ristrutturazione in preparazione della grande festa del Kalachakra ( festa dell’iniziazione al buddismo)

Leggi tutto

Incontri sul cammino - Annalena

Durante il Cammino di Assisi che ho percorso quest’estate la quarta tappa, dopo Dovadola, San Valentino e Premilcuore, è Corniolo, in Romagna, un piccolo paese che ha il nome di un albero. L’ostello è un incanto. Ricavato da una stalla per muli, in pietra, su due piani. Vanni, il responsabile, ci racconta che è stato restaurato da volontari.

Leggi tutto

Il viaggio fino a destino

Gli impegni della vita ci offrono occasioni per fare un viaggio lento anche laddove non pare proprio possibile. Venerdì 12 novembre vado in provincia di Siena per un evento all’Abbazia di Spineto legato al mio mondo dei viaggi a piedi. Decido di andarci in treno, senza servirmi dei treni veloci e costosi. Viaggio rigorosamente sui regionali

Leggi tutto

Un reincarnato in blue jeans...e poi verso Ky e Thangud!

Fin dal mattino, nelle strette viuzze di Kibber si avvertono i preparativi dell’evento straordinario, la festa è nell’aria: un corri, corri di bambini e di donne intente a rendersi belle e agghindate all’uopo. Saliamo ripidamente fino al monastero (gompa) in ristrutturazione, situato su di un poggio che sovrasta l’intero abitato

Leggi tutto

Il cinema western e il valore del paesaggio

Amo il cinema di molti generi e autori, ma quello che considero il genere ‘ponte’ tra l’ idea del passato e del futuro, che mi ha insegnato a sentire il valore del paesaggio e delle storie umane, è il cinema western

Leggi tutto

Il Rio Bovina seguendo le capre

Dai grandi fiumi a un piccolo rio sotto casa con un salto temporale di vent’anni. Non sempre i cammini sono cercati e voluti. Può capitare di vivere in campagna e di scegliere di allevare uno degli animali più discoli che ci siano. E può capitare che un piccolo branco di capre camosciate decida di non stare alle regole

Leggi tutto

Pellegrini si diventa (III)

….e fu così che il 31 luglio entrai a Roma con i compagni pellegrini dalla Via Trionfale, che di trionfale non ha più nulla. Era quasi l’una ed eravamo affamati. La strada da Campagnano Romano alla capitale aveva attraversato boschi e campi dorati ma la periferia assolata era stata un’esperienza frustrante. Ma la meta era talmente vicina…

Leggi tutto

Giro l'angolo, investito dal Sole

Dal cavalcavia Don Milani posso guardare la lunga pennellata verde del Naviglio che scorre  oppure la fila di vecchie ciminiere e insegne pubbliciarie che costellano i tetti.

Leggi tutto

L'Arno a piedi

Un Natale così non si dimentica più. Dopo 10 giorni di cammino da Marina di Pisa la salita finale da Stia alla sorgente di Capo d’Arno, a 1.358 metri, è una salita bianca di neve e colma di silenzio.

Leggi tutto

Inno al fiocco di neve perduto

La neve di questi ultimi giorni svela ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, tutta la nostra insipienza mentale. Sdrucciola sulla neve lucida il passo affrettato dell’ umanità moderna.
“Ohibò, chi mi rallenta? Un mendicante, forse? Ah, nooo..è la neve..

Leggi tutto

A piedi nel deserto di montagna

Il viaggio a piedi non inizia nel migliore dei modi. Per prendere una scorciatoia, Puren ci fa salire lungo un ripido sentiero che…aimeh! Nel versante opposto risulta franato. La discesa avviene con difficoltà a causa del terreno franoso ed io, dopo aver aiutato alcuni amici, discuto un po’ con la guida locale sull’opportunità di questa deviazione

Leggi tutto

Il Piave a piedi

Dieci giorni di cammino, 225 chilometri interamente in territorio Veneto, dalle rive dell’Adriatico ai 2.000 metri delle pendici del Monte Peralba.  Ancora passato remoto: il 1982, l’anno che dedicai ai fiumi italiani. “Fiume Sacro alla Patria” per i combattimenti

Leggi tutto

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria